A New York con Claude Monet

Tre musei imperdibili della Grande Mela e un artista eccezionale, per un viaggio d’arte sulle orme di Monet.

Oggi a guidarci nel nostro viaggio per l’eclettica New York troviamo una guida veramente fuori dal comune: Claude Monet. MONET NEW YORK 6Ho sempre amato la sua arte e troppe volte ho trascorso ore intere seduta in mezzo a quella bellissima sala circolare del Museo Marmottan di Parigi: intorno a me un abbraccio da far perdere la testa con le sue bellissime Ninfee in tante diverse varianti.

Perché, come descritto e analizzato da specialisti ben più affermati di me, questa è una delle caratteristiche della sua arte: Monet dipingeva e ridipingeva, ad un’incredibile velocità, le sue impressioni per cogliere le infinite sfumature della luce sul paesaggio, nel paesaggio, nell’anima profonda di quel mondo en plein air che tanto amava.

Oggi partiamo alla volta di New York per scoprire alcuni dei suoi grandi capolavori, custoditi nel cuore di questa bellissima grande città. Tre le tappe del nostro viaggio, le tre che comunque sono assolutamente da non perdere se si ama l’arte e si è scelta New York.

MONET NEW YORK 7SOLOMON R. GUGGENHEIM MUSEUM:

Era l’inizio del Novecento quando Monet partì con sua moglie per Venezia. La città sull’acqua, la laguna che ogni giorno da sempre si tinge di colori incredibili, lo ispirò per una serie di tele (all’incirca tre dozzine), esposte a Parigi al suo rientro. Qui potrai ammirare una bellissima rappresentazione del Palazzo Ducale visto da San Giorgio Maggiore: un panorama fuori dal comune nelle mani di un artista altrettanto eccezionale ha dato vita a questo quadro in cui i colori di Venezia e la sua luce senza tempo, che sembra rompersi in mille granelli dorati, diventano realtà, impressione che lascia il segno nell’anima di chi guarda.

ale nyMUSEUM OF MODERN ART:

Anche le opere custodite presso il Museum of Modern Art risalgono alla maturità di Monet. Questa volta i soggetti che ti attendono sono piuttosto vari e, fra di loro, troverai alcuni grandi classici dell’artista: il ponte giapponese e due rappresentazioni delle Ninfee ti porteranno nell’immaginifico giardino di casa Monet, a Giverny. In piena campagna, questa località offrì a Monet scorci e panorami resi immortali dal suo sguardo e dal suo genio. Qui erano le sue ninfee, qui il suo mondo en plein air, spesso condiviso con altri importanti artisti dello spessore di Manet e Renoir.

MONET NEW YORK 2.jpgMETROPOLITAN MUSEUM OF ART:

Tante le opere da ammirare al Metropolitan Museum of Art, forse la collezione più ricca di opere di Monet nella Grande Mela. I quadri custoditi in questo museo risalgono a epoche e fasi diverse della maturazione di Monet. Quella che vivrai qui sarà per questo una ricognizione a tutto tondo nella sua vita e nel suo mondo visivo. Fra le mie preferite certamente la bellissima cattedrale di Rouen, MONET NEW YORK 3anche lei rappresentata da Monet più e più volte (all’incirca trenta) e comunque sempre bellissima. Nello stesso museo ti perderai poi nei colori di un’altra riproduzione delle Ninfee, nelle onde della scogliera di Etretat, nature morte, volti e poi ancora “La Grenouillere”, meta di vacanza sulle rive della Senna in cui Monet si ritirò insieme a Renoir che la ritrasse a sua volta.

Impressione e colore, immagine artistica e viaggio nel tempo, indietro verso un’Europa del Secolo Lungo in cui Monet stravolse canoni consolidati per farsi interprete di un modo di intendere la rappresentazione che esercita ancora oggi sui suoi spettatori un fascino magnetico. Perderti tra le sue tele nel cuore di New York sarà un’avventura bellissima, per un viaggio nella Grande Mela la cui parola d’ordine sarà: arte!

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...