Hokkaido, storia e sapori

Un viaggio in Hokkaido: partiamo dalla cucina per scoprire il bello e il buono dell’isola di Ezo.

 

L’Hokkaido: una nuova dimensione del viaggio per chi ama il Giappone. Oggi partiamo alla volta di questa splendida isola, la più settentrionale di tutta la nazione, con un solo obiettivo: ammirarne la bellezza e scoprire cosa si nasconda nella sua cucina, fra le più rinomate di tutto il Giappone.

Abbracciato dalle fredde acque del Pacifico Settentrionale, l’Hokkaido gode di una natura incredibilmente bella, fatta di scorci memorabili come quelli degli altipiani di Furano che, d’estate, si tingono di tutti i colori che puoi immaginare.

FURANO HOKKAIDO VIAGGI
I campi fioriti di Furano

Hakodate sarà la tua porta di accesso a questo nuovo mondo; salirai sull’omonima vetta che domina la città e, sin dal primo istante, ti innamorerai del panorama e di tutto ciò che di bello esso ti lascerà presagire.

Fra le tante sorprese che ti aspettano, la prima a cui potrai dedicarti sarà un’interessante e divertente passeggiata nel mercato del mattino: una vera e propria avventura, da cui tutti i tuoi sensi verranno solleticati e appagati. Ti perderai tra i banchi di questa vera e propria istituzione cittadina e allora comprenderai quale sia il primo ingrediente segreto della cucina dell’Hokkaido, un grande protagonista, freschissimo e delizioso come in pochissimi altri angoli di mondo: il pesce!

HAKODATE HOKKAIDO FOOD
Mercato di Hakodate

Rinomato in tutto il Giappone e non solo, il pesce dell’Hokkaido è particolarmente apprezzato per la sua incredibile freschezza. Le nordiche acque che circondano questa splendida terra offrono un’incredibile varietà di prodotti ittici fra cui spiccano in modo particolare il granchio e i ricci di mare. Guarderai, assaggerai, scorgerai quante siano le variazioni sul tema che una tale abbondanza riesce a offrire agli astanti e, di conseguenza, alla cucina!

Girovagando per l’Hokkaido tra splendori come il lago Akan, con le sue curiosissime alghe

HOKKAIDO MARIMO.jpg
Un alga marimo

marimo, e angoli caratteristici come il famosissimo canale di Otaru, ti renderai ben presto conto che la tradizione culinaria di questi luoghi ha molto da offrire.

Tra i piatti caratteristici, che non devono assolutamente mancare ai tuoi assaggi di prim’ordine, rientrerà certamente una delizia calda e avvolgente come la zuppa Ishikari Nabe. In questo piatto il protagonista è ancora una volta il pesce: salmone che, cotto insieme a tofu, verdura e altri ingredienti tipici del luogo, non è solo delizioso ma anche rappresentativo di una parte importante della cultura e della storia dell’Hokkaido. Assaggiando questa zuppa aprirai infatti uno spiraglio sulla storia del popolo Ainu, padre della ricetta originaria, risalente al XVII secolo.

HOKKAIDO VIAGGI ISHIKARI NABE FOOD
La zuppa Ishikari Nabe

Quella degli Ainu è una cultura affascinante, da vivere e scoprire passo dopo passo, cercando nel presente i riflessi di un popolo che abita da sempre questa isola remota, così settentrionale e allo stesso tempo così incredibilmente avvolgente.

Per entrare nel vivo della loro storia dovrai puntare la bussola su nuovi angoli di Hokkaido, scegliendo tra il museo degli Ainu nella prefettura di Shiraoi e il centro di promozione culturale Ainu a Sapporo.

Conoscere la loro storia sarà un po’ come partire alla volta di un secondo viaggio, un’immersione a tutto tondo in riti, usanze e gesti che ti racconteranno tradizioni e miti del popolo che chiamava questa bellissima isola Ezo.

E allora, ormai molto più vicino all’essenza più intima di questa grande isola, sarai pronto per un altro assaggio, che ti racconterà altre usanze diffuse nelle cucine del territorio. Ovunque ti trovi a questo punto del tuo viaggio, scoprirai che la ricchezza gastronomica dell’Hokkaido in cucina non significa solo pesce ma anche, squisitamente, carne!

Il piatto che ti attende è una specialità dal nome davvero curioso: dovrai chiedere un piatto

GENGIS KHAN HOKKAIDO
Una griglia per il Gengis Khan

di Gengis Khan. Ebbene si ! E’ proprio l’imperatore mongolo a dare il suo appellativo a questa delizia. Un piatto eccezionale, particolarmente adatto alla condivisione. Insieme ai tuoi commensali scotterai sulla griglia succulente fettine di carne di montone. C’è chi dice che  il nome di questa pietanza si spieghi con la particolare predilezione che l’imperatore aveva per lei e chi invece, come spesso accade, scorge trame differenti dietro all’origine della ricetta e del suo appellativo.

A questo punto del viaggio starà a te cercare di comprendere quale sia la verità, sapendo che a guidarti dovranno essere solo ed unicamente il tuo spassionato amore per la cucina e per tutto il bellissimo mondo che si nasconde dietro di lei, proprio quello che oggi ci ha portato in viaggio alla scoperta dell’Hokkaido!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...