Le cinque migliori immersioni dell’Atollo di Ari

Mante, squali balena, reef e secche: un viaggio alle Maldive ti permetterà di vivere il top del diving!

L’arcipelago delle Maldive è formato da 26 atolli, ma fra questi quello più adatto ad una vacanza è sicuramente quello di Ari: lagune dai colori incredibili, isole splendide e ovviamente punti d’immersione indimenticabili! Praticare la subacquea in questi mari vuol dire poter sperimentare tutte le tipologie di diving tipiche delle Maldive, ovvero le secche, dette thila, i canali che collegano l’atollo con l’Oceano Indiano, le cosiddette pass o kandu, e le immersioni che permettono di incontrare gli animali più affascinanti degli abissi, mante e squali!

Per mia esperienza posso dire che l’Atollo di Ari permette di vivere questa e tante altre esperienze che coinvolgono il bellissimo mare delle Maldive. Ma quali sono queste tipologie di immersioni? Immaginate di salpare da un’isoletta da sogno a bordo della tipica barca del luogo, il Dhoni, e di lasciare le acque amiche della laguna. E qui inizia la nostra avventura-diving!

MaldiveDhoni
Un dhoni maldiviano

SUL FONDO DELLA PASS. La corrente marina è una costante delle immersioni alle Maldive. Essa porta il nutrimento per tutti gli abitanti delle barriera corallina, quindi ben venga quando ce n’è tanta! Soprattutto nelle Kandu, le pass che collegano l’esterno con l’interno dell’atollo, la corrente è sinonimo dell’incontro con gli squali. Come a Moofushi Kandu, dove è facile avvistare squali grigi, aquile di mare e grande pesce pelagico!

MaldiveDiving5
Matteo incontra degli squali grigi

IMMANCABILE THILA. Come tutti gli appassionati di subacquea sono stato e non posso non consigliare di immergersi a Fish Head. Questa famosissima secca, preservata da una riserva marina, è un dive point dove ammirare tutto il bello del mare delle Maldive: coloratissimi pesci in banco che nuotano avvolgendo il reef, uno spettacolo mozzafiato, Le gorgonie giganti della parete Nord e i simpaticissimi esemplari di Pesce Napoleone che nuotano in allegria vicino ai subacquei.

MaldiveDiving4
Un corallo gorgonia

DOPO IL TRAMONTO. Non sono molte le immersioni notturne che si possono fare alle Maldive. Una delle più famose si trova proprio qui ad Ari. Maaya Thila, una secca che ho amato particolarmente, permette di immergersi dopo il tramonto, quando i tantissimi squaletti pinna bianca si animano e nuotano nelle acque oscure della notte. Suggestiva e indimenticabile!

STAZIONI DI SERVIZIO. Mi sono tenuto quasi per la fine gli incontri più emozionanti. Fra tutte le creature marine, quelle di più fascino sono sicuramente le mante. Enormi ed eleganti, svolazzano nelle acque di Ari da Febbraio a Novembre, in caccia di plancton. Fortunatamente alla Manta Birostris piace lasciarsi coccolare dalle attenzioni dei piccoli pesci pulitori, che operano in vere e proprie stazioni di pulizia sottomarina! Appostarsi e ammirare lo spettacolo delle mante che ballano sul fondale sabbioso, assolutamente da non perdere!

UNA PINNA ALL’ORIZZONTE! Elusivo ma bellissimo, se mai avrai la fortuna di avvistare uno squalo balena considerati davvero fortunato! Questo affascinante gigante gentile del mare scorrazza fra gli atolli, inseguendo il suo pranzo preferito: dei gustosi banchi di plancton! Da febbraio a novembre Ari è il posto giusto per trovarlo che nuota in superficie. Magari non potrai immergerti, ma anche in snorkeling quello con il balena è un incontro indimenticabile!

MaldiveDiving2.jpg
L’incontro della vita con uno squalo balena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...